Intervento Matteo Zoldan alla riunione annuale del CR Lombardia Scacchi FSI

Gent.mo Signor Presidente, Consiglieri CRL, Presidenti di ASD Scacchistiche lombarde, Delegati degli Istruttori e dei Giocatori,

essendo oggi qui riuniti mi permetto di rubarvi alcuni minuti per fare alcune considerazioni che allo stato attuale ritengo essere di estrema rilevanza: abbiamo appena finito di ascoltare la relazione annuale del Presidente Pietro Barrera, nella quale egli prova a rassicurarci in merito allo stato degli scacchi in Lombardia e presenta quanto è stato realizzato in forma istituzionale dal CRL nel 2015, e visto che parliamo anche di attualità, anche in questo inizio del 2016.

Purtroppo come Presidente di associazione scacchistica non posso trovarmi d’accordo con le valutazioni da lui espresse: l’anno appena trascorso NON è stato un anno POSITIVO per la Lombardia infatti di fronte a tutti noi, ed in particolare al CRL da noi eletto, c’erano alcune sfide strategicamente importanti, per non dire fondamentali alla crescita del nostro movimento, e con loro la necessità di porre nuove basi per fronteggiare criticità sempre più evidenti presenti nel panorama scacchistico lombardo.

Tirando le somme, e lo dico con amarezza, non si può che constatare che molte fra le sfide più importanti sono state perse, alcune a causa di scelte strategiche errate, altre semplicemente perché non sono neppure state affrontate.

In questo consesso non è però mia intenzione fare polemica, desidero invece presentare alcuni dati per favorire un confronto costruttivo e con l’occasione rivolgere alcune domande ai membri del CRL onde ricevere, se (si spera…) lo riterranno opportuno, i chiarimenti del caso.

I temi che qui affronterò, sottolineo sinteticamente, si riferiscono ai seguenti ambiti:

  1. Bilancio economico del CRL
  2. Settore Istruttori
  3. Manifestazioni giovanili
  4. Expo Milano 2015
  5. A. 2015 a Milano
  6. Tesseramenti
  7. Relazione strategica fra CRL e ASD lombarde

Bilancio economico del CRL

Abbiamo constatato che il CRL gode di buona salute dal punto di vista finanziario, d’altronde difficilmente potrebbe essere diversamente visto che la FSI lo supporta annualmente con dei contributi in proporzione al numero di ASD e tesserati presenti in Lombardia. Guardando all’ultimo bilancio il contribuito percepito nel 2015 è stato superiore ai €16.000. Quello che semmai sorprende è che un organismo istituzionale come questo senta la necessità di concludere ogni anno il proprio bilancio in attivo con accantonamenti rilevanti, soprattutto se comparati con le entrate istituzionali che riceve (parliamo di circa il 30%!).

Leggi tutto »

Leggi tutto »

Assemblea annuale del CR Lombardia Scacchi FSI

CR Lombardia Scacchi FSI – Ieri presso la sede del CONI di Milano è avvenuta l’assemblea annuale dell’organo periferico lombardo della FSI presso la sede del CONI di Milano…e grande vittoria della libertà di pensieroe di chi opera tutti i giorni sul territorio per passione nei confronti di un gruppo dirigenziale prepotente, autoritario, scollegato dalla realtà territoriale, incapace di portare avanti un piano organico di sviluppo e sordo a qualsiasi input proveniente dalle ASD lombarde, le stesse che attraverso i contributi federali della FSI gli hanno garantito oltre € 16.000 di sovvenzionamenti nell’anno 2015!

Ieri abbiamo dovuto assistere una volta di più ad escandescenze di alcuni consiglieri che messe di fronte a tutte le mancanze e gli errori commessi, non sapendo evidentemente replicare con argomentazioni pertinenti hanno scelto la linea dell’indifferenza e della violenza verbale.

Ad esempio di fronte alla contestazione dei quasi €6000 di attivo nel bilancio finale del 2015 che non sono stati impiegati nelle criticità strategiche opportune abbiamo dovuto ascoltare la seguente risposta “Era meglio che ce li spendessimo in troie” … di fronte al l’appunto che al 5 marzo a Milano non è’ ancora stata ufficializzata la sede del Fase Provinciale dei Campionati Studenteschi ci è’ stato risposto che “Le nostre sono critiche generate da motivazioni di carattere personale” di fronte alla contestazione che prevedere €200,00 di contributo per ogni accompagnatore dei partecipanti al CIG 2016 per 40 ore di lavoro (€ 5,00 all’ora!) ci è stato risposto che chi si presenta lo deve fare per passione!

Di fronte a tanta sorda arroganza e al l’assoluta mancanza di ripensamenti ed ammissione degli errori strategici compiuti il BILANCIO ECONOMICO presentato e la RELAZIONE TECNICO/MORALE non sono stati approvati!!!

Si attende adesso che il CRL e per primo il Presidente Pietro Barrera, al quale va comunque un ringraziamento sincero per l’impegno profuso, prendano atto della assenza di fiducia nei loro confronti e facciano un passo indietro mettendo fine al loro mandato.

A breve sul Blog del nostro sito web verrà pubblicato l’intervento effettuato ieri dal sottoscritto come Presidente di Chess Projects durante la medesima riunione.

L’auspicio per il futuro è’ che in Lombardia gli scacchi vedano protagonisti attivi coloro che investono, lavorano sul territorio e li hanno a cuore!

Matteo Zoldan

(Presidente Chess Projects ASD)

Leggi tutto »