Assemblea annuale del CR Lombardia Scacchi FSI

CR Lombardia Scacchi FSI – Ieri presso la sede del CONI di Milano è avvenuta l’assemblea annuale dell’organo periferico lombardo della FSI presso la sede del CONI di Milano…e grande vittoria della libertà di pensieroe di chi opera tutti i giorni sul territorio per passione nei confronti di un gruppo dirigenziale prepotente, autoritario, scollegato dalla realtà territoriale, incapace di portare avanti un piano organico di sviluppo e sordo a qualsiasi input proveniente dalle ASD lombarde, le stesse che attraverso i contributi federali della FSI gli hanno garantito oltre € 16.000 di sovvenzionamenti nell’anno 2015!

Ieri abbiamo dovuto assistere una volta di più ad escandescenze di alcuni consiglieri che messe di fronte a tutte le mancanze e gli errori commessi, non sapendo evidentemente replicare con argomentazioni pertinenti hanno scelto la linea dell’indifferenza e della violenza verbale.

Ad esempio di fronte alla contestazione dei quasi €6000 di attivo nel bilancio finale del 2015 che non sono stati impiegati nelle criticità strategiche opportune abbiamo dovuto ascoltare la seguente risposta “Era meglio che ce li spendessimo in troie” … di fronte al l’appunto che al 5 marzo a Milano non è’ ancora stata ufficializzata la sede del Fase Provinciale dei Campionati Studenteschi ci è’ stato risposto che “Le nostre sono critiche generate da motivazioni di carattere personale” di fronte alla contestazione che prevedere €200,00 di contributo per ogni accompagnatore dei partecipanti al CIG 2016 per 40 ore di lavoro (€ 5,00 all’ora!) ci è stato risposto che chi si presenta lo deve fare per passione!

Di fronte a tanta sorda arroganza e al l’assoluta mancanza di ripensamenti ed ammissione degli errori strategici compiuti il BILANCIO ECONOMICO presentato e la RELAZIONE TECNICO/MORALE non sono stati approvati!!!

Si attende adesso che il CRL e per primo il Presidente Pietro Barrera, al quale va comunque un ringraziamento sincero per l’impegno profuso, prendano atto della assenza di fiducia nei loro confronti e facciano un passo indietro mettendo fine al loro mandato.

A breve sul Blog del nostro sito web verrà pubblicato l’intervento effettuato ieri dal sottoscritto come Presidente di Chess Projects durante la medesima riunione.

L’auspicio per il futuro è’ che in Lombardia gli scacchi vedano protagonisti attivi coloro che investono, lavorano sul territorio e li hanno a cuore!

Matteo Zoldan

(Presidente Chess Projects ASD)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *