Bilancio dell’anno 2017

Come è consuetudine la chiusura dell’anno è tempo di bilanci: l’anno appena concluso è stato un anno indubbiamente positivo per la nostra associazione, tanti erano i progetti in cantieri e molti sono quelli che sono stati portati a buon fine. Qui di seguito trovate una panoramica su quanto realizzato e quanto in cantiere per l’anno prossimo. Buona lettura!

Sul fronte della didattica scolastica dopo un 2016 insoddisfacente che per la prima volta dalla sua partenza aveva visto il “Progetto Scacchi a Scuola” registrare una contrazione nei volumi di scuole e studenti nel 2017 sono aumentati considerevolmente il numero dei corsi e gli istituti scolastici dove siamo presenti, arrivando a 20 scuole aderenti. Inoltre sono stati aggiunti  ai consueti corsi extracurricolari dei corsi curricolari, contemporaneamente i nostri giovani provenienti dalle scuole crescono e alcuni di loro cominciano ad avere successo (bravissimi!) anche nell’attività agonistica; su questo fronte è ormai consolidata la collaborazione con Accademia Scacchi Milano dove molti fra loro vengono indirizzati per trovare una realtà di club in linea con i principi e i valori sportivi da noi condivisi.

Sul fronte dei tornei internazionali l’Open del Salento è ormai giunto alla 6° edizione e nel 2018, già pianificata la 7° nell’ormai consueta ultima settimana di maggio. Il tutto come sempre grazie alla imprescindibile collaborazione con Caroli Hotels che non possiamo esimerci ancora dal ringraziare per la professionalità e la passione con cui supporta gli scacchi e la nostra realtà. Il torneo non è ancora riuscito a raggiungere o avvicinarsi al traguardo delle 100 presenze però è ormai consolidato un volume di 70/80 giocatori e l’alta qualità e il gradimento di chi vi prende parte sovente tornando anno dopo anno. Negli ultimi anni è aumentata finalmente la presenza dei giocatori italiani, anche non provenienti dalla Puglia; per una ulteriore crescita sarà fondamentale la promozione in paesi europei di “importante” tradizione scacchistica e con volumi di giocatori agonisti ben più elevato di quelli (aihmè) del nostro paese.

Sul fronte istituzionale Chess Projects, dopo la prima esperienza avvenuta nel 2013 a Bratto (Bg),  è tornata ad organizzare, grazie al mandato della FSI, una delle più importante manifestazioni italiane: il Campionato Italiano a Squadre Master e Femminile 2017. Il torneo si è svolto a fine aprile anch’esso a Gallipoli presso l’Ecoresort Le Sirenè, in stretta collaborazione con Caroli Hotels, con il sostegno del Comitato Regionale Puglia (che ringraziamo!) e della Accademia Scacchistica Salentina di Pisignano dell’amico Aldo Russo. L’edizione è stata soddisfacente ed ha visto per la prima volta in Italia lo streaming on line delle partite (quasi 3/4 del totale) sul principale network scacchistico mondiale, quel Chess24 dove siamo abituati a seguire eventi ancora più famosi come il campionato del mondo, le olimpiadi di scacchi etc. L’impegno organizzativo e finanziario di Chess Projects nell’allestire due sale commento, una in italiano ed una in inglese, con ben due commentatori sempre presenti, è stato notevole e ripagato da uno share giornaliero di migliaia di appassionati scacchisti, ben felici di poter finalmente seguire le partite dei loro beniamini e dei club di appartenenza su un palcoscenico di tale importanza. Colgo dunque occasione di ringraziare lo staff che con il proprio lavoro ha reso possibile tutto questo: Valeria Ferrara (produttore), Claudio Negrini e Ludwig Rettore (commentatori in italiano), Oskar Wieczorek e Keti Tsatsashivili (commentatori in inglese), Paolo della Bianca (webmaster), Scacchi Randagi nella persona di Ezio Montalbini ed infine gli arbitri del torneo Walter Ravagnati e Giorgio Perrone.

Questo sforzo organizzativo, finanziario e di visione è stato riconosciuto anche dalla FSI che a ottobre 2017 ha assegnato nuovamente alla nostra ASD il medesimo evento anche per il 2018! Per la prossima edizione è già confermata la collaborazione con Chess24 e la medesima formula per la trasmissione delle partite. Il know-now acquisito lo scorso anno ci impone il dovere e l’ambizione professionale di migliorare tutto quanto è perfettibile al fine di rendere l’evento un prodotto ancora migliore sia per i giocatori presenti (più arbitri, più spazio nelle sale di gioco ed in generale una migliore pianificazione del tutto), sia per gli appassionati che ci seguiranno nuovamente da casa. Confidiamo che dopo il successo di attenzione ottenuto lo scorso anno, nel 2018 le squadre presenti colgano l’opportunità di diventare loro stesse sponsor della manifestazione, valorizzando in questo modo l’immagine e la popolarità degli stessi sponsor che le sostengono nella loro avventura agonistica.

Sul fronte agonistico a squadre Chess Projects ha ottenuto ben TRE promozioni nello stesso anno:

CIS 2017:

Chess Projects Surfers (Oskar Wiekzorek, Kristof Juhasz, Francesco Antognini, Giuseppe Coratella, Matteo Zoldan e Franscesco Podini), nel CIS 2017, dopo la sciagurata ed immeritata retrocessione dell’anno precedente (la prima nella storia di 6 anni della nostra realtà), vincendo la serie B1 sono stati promossi imbattuti dalla serie B alla serie A2 e nel 2018, grazie ad un ulteriore rafforzamento, sono pronti a lottare nuovamente per raggiungere il traguardo fissato 6 anni orsono, quando appena nati partimmo da zero dalla serie Promozione, ovvero la serie A1.

Chess Projects Wizards – Polimi (Giorgio Bressi, Massimiliano Orsi, Leonardo Pelo, Raul Balanchandran, Sudek Gokcek e Carlo Vimercati) hanno vinto imbattuti la serie Promozione conseguendo la promozione alla serie C, dove quest’anno giocheranno con la legittima ambizione di raggiungere la serie B.

Chess Projects – Scacchi Polimi (Andrea Bracchitta, Stefano D’appolito, Beniamino Di Lorenzo, Federico Garlati, Daniele Mammoli e Ulvi Ismaylov), la nascita di una collaborazione con la giovane e dinamica realtà di Polimi Scacchi ha facilitato la formazione di un’altra squadra, espressione di questa realtà di giovani studenti universitari, che ha ben figurato esordendo nel CIS 2017 in serie Promozione.

Questa partnership sinergica è confermata anche per l’anno in corso dunque la medesima iniziativa verrà proposta nuovamente, con l’occasione ringraziano i due presidenti succedutisi alla guida di Polimi Scacchi, Carlo Vimercati e Beniamino Di Lorenzo per la collaborazione, il supporto e la fiducia.

Trofeo Lombardia 2017:

I Chess Projects Surfers (Oskar Wiekzorek, Kristof Juhasz, Francesco Antognini, Giuseppe Coratella, Ludovico Bargeri, Matteo Zoldan, Giorgio Bressi, Franscesco Podini, Leonardo Pelo e Massimiliano Orsi), sono stati promossi dalla serie Pioneer alla serie Top e a breve giocheranno la final four del torneo, con la chiara ambizione di aggiudicarsi una delle posizioni di vertice.

Sul fronte sportivo-ricreativo il city summer camp estivo “Star Wars”,  realizzato per la prima volta a Milano presso un rinomato istituto scolatico, è stato un’esperienza interessante e formativa ma oggettivamente non del tutto soddisfacente. IL tutto si è concluso con un volume di 20 giovani presenti ed una modesto passivo sul fronte finanziario. Alla luce dei molti impegni e dei tanti progetti in cantiere per l’anno prossimo è probabile perciò che  le scelte strategiche ci imporranno di gestire diversamente la nostra presenza nel settore dei camp estivi. Al momento stiamo valutando il consolidamento di una collaborazione con una importante realtà del settore che possa aprire la strada ad un nostro ruolo altrettanto interessante ma con compiti e responsabilità più circoscritte. Per un progetto giovanile che momentaneamente si chiude, o muta la sua forma, qualcosa di nuovo è già presente all’orizzonte…ed ecco dunque che è in arrivo il “NEXT GENERATION”. A gennaio 2018 dunque verrà pubblicato un comunicato inerente a questo nuova manifestazione di carattere composito che intende fermamente unire agonismo, divertimento, relax e didattica in chiave di TORNEO A SQUADRE…“stay tuned!”

Sul fronte tesseramenti permane la scelta di Chess Projects di non tesserare presso la FSI i giovani provenienti dal progetto “Scacchi a Scuola” che non abbiano dimostrato la ferma intenzione di svolgere attività agonistica con continuità (momento che però spesso coincide con un loro transito strategico verso la nostra partner Accademia Scacchi Milano) ma, nonostante questa scelta che oggettivamente ci penalizza poichè diversamente saremmo oltre i 100 tesserati FSI, il numero di tesserati della nostra ASD è cresciuto, aumentando sul fronte adulti e arrivando per la prima volta a superare le 20 unità. E’ ovvio che finchè non decideremo di impegnarci in una attività sociale e ricreativa continua presso una sede sociale “classica” molto difficilmente i numeri, soprattutto degli adulti, potranno crescere ulteriormente. Verrà valutato attentamente dunque a livello dirigenziale se il 2018 potrà esserel’anno di una svolta che ci vedrà impegnati anche in questo ambito, qualcosa bolle già in pentola ma è presto per dare indicazioni definitive dunque vi rimandiamo a prossimi annunci. Nel frattempo già quest’anno è stata già sviluppata una collaborazione sinergica con lo “Spazio Cantoni” per ospitare presso di loro nostri meeting e qualche sporadico incontro a squadre.

Sul fronte dell’informazione, della comunicazione e del marketing abbiamo ormai un sito web consolitato che rappresenta un fiore all’occhiello della nostra realtà ed un gruppo su Facebook che oggettivamente, nonostante il tempo esiguo che gli viene dedicato, può contare su quasi 1300 iscritti. Il tutto operando con una modalità focalizzata sulla qualità e non inseguendo, come altri, il volume presenze a qualsiasi mezzo. Per tutto questo un è doveroso ringraziamento va a Cristina Tarantino (marketing specialist) e a Paolo Della Bianca (webmaster)… che nella loro infinita pazienza lavorano disordinatamente con il sottoscritto (non certo loro per loro colpa…) sempre di fretta ed impegnato su mille fronti.

Le ambizioni ed i progetti del 2018 sono molteplici e di spessore; non è questa la sede per addentrarci troppo in merito ma la dinamicità e la legttima ambizione che, sin dalla sua fondazione, ha sempre caratterizzato la nostra realtà ci impone di metterci alla prova con nuovi progetti e sfide ma soprattutto di farlo puntando sempre all’innovazione, alla flessibilità e alla collaborazione! Purtroppo anche a dell’impegno in altri ambiti sportivi, il tempo a disposizione della dirigenza attuale è sempre meno: la sfida per il futuro sarà dunque allargare lo staff di Chess Projects ad elementi di qualità che possano portare un valore aggiunto allo sviluppo della nostra realtà no profit ed al successo dei progetti in essere ed in divenire.

Purtroppo la realtà scacchistica italiana, dilaniata da mille lotte interne, frazionamenti ed invidie, insieme ad un volume del movimento scacchistico costantemente bloccato intorno ai 15.000 tesserati (di cui solo 5300 agonisti adulti e 7300 under 16), rappresenta ancora un’enorme limite per un soggetto che voglia crescere progressivamente ed auspichi di ottenere nel mondo degli scacchi dei risultati considerati “normali” in altri ambiti sportivi. Da qui la decisione presa nel 2017 di fondare un nuovo soggetto aziendale e giuridico che ci permetta di crescere professionalmente anche sotto il profilo commerciale ma soprattutto di spaziare su più ambiti sportivi acquisendo ulteriori esperienze e competenze.

Con l’occasione è mio sincero piacere porgere i migliori auguri per un sereno e prospero 2018 ai nostri tesserati, a tutti coloro che hanno avuto occasione di collaborare con noi nel 2017 e a tutti coloro che guardano con correttezza, positività e benevolenza alla nostra realtà.

Prima di chiudere permettemi un saluto ed un ringraziamento speciale al nostro Vicepresidente, Alberto Zoldan, il quale alla sua veneranda età svolge con passione e dedizione un compito imprescindibile, seppur sovente lontano dai riflettori scacchistici, ed è colonna imprescindibile di questa ASD. Il suo lavoro instancabile ed il suo supporto prezioso sono stati, ancora una volta, elemento chiave e imprescindibile per i successi conseguiti nel 2017; sicuro di potermi esprimere a titolo personale e a nome dei nostri tesserati, alla sua persona un sincero ringraziamento da parte di tutti noi.

Matteo Zoldan

(Presidente)

 

 

 

Condividi sui tuoi social:

This page is also available in: Inglese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.