Il progetto sportivo-educativo "Scacchi a Scuola" è patrocinato dalla Federazione Scacchistica Italiana, dalla Regione Lombardia, dalla Provincia di Milano, dall'Ufficio Provinciale Scolastico di Milano e dal Comune di Milano, ed è rivolto alle scuole primarie e secondarie.

Perché proprio gli scacchi come strumento educativo per la scuola?

Le rilevazioni scolastiche denotano, sempre più spesso, diffusi deficit nella capacità di attenzione e concentrazione dei giovani. Si fanno sempre più cose e sempre più in fretta. Pensare prima di muovere, una necessità che caratterizza il gioco degli scacchi, nell'attuale contesto è diventato un gesto inusuale. Gli scacchi, lo sport della mente per eccellenza, sono al tempo stesso un gioco, una scienza, un'arte e un linguaggio universale in grado di unire il mondo e le generazioni, ma con essi si può fare questo e molto di più.

Gli scacchi aiutano come modello ideale lo sviluppo corretto delle capacità cognitive e metacognitive e nel loro aspetto ludico permettono di condurre questo processo in modo naturale e dinamico queste caratteristiche contribuiscono a rendere il gioco degli scacchi un'attività sportiva in cui gli allievi possono esprimere la propria aggressività all'interno di una cornice con regole e limiti ben definiti e per la sua dimensione socializzante il gioco stimola l'integrazione sociale. Per questi aspetti l'introduzione nella scuola di un percorso che abbia come tema gli scacchi può essere un contributo alla prevenzione del disagio scolastico e del bullismo; senza per questo rappresentare l'unica soluzione al fenomeno.

Il gioco degli scacchi può anche essere pensato come uno strumento per la riabilitazione dei bambini con difficoltà d'apprendimento poiché, come e più di altri giochi, costituisce una buona occasione per l'esercizio di funzioni esecutive (Miletto, Pompa, Fucci, e Morrone, 2005).

In allegato è possibile trovare il seguente materiale informativo, relativo al progetto "Scacchi a Scuola":

  • Un estratto dei Riferimenti Teorici-Scientifici su cui poggia le basi il progetto (autore lo Psicologo Dott. Giuseppe Sgrò) [scarica il Pdf - 527 Kb]
  • Prospetto Sintetico di presentazione (autore lo Psicologo Dott. Giuseppe Sgrò e l'Istruttore FSI-FIDE/CONI e Maestro FSI Matteo Zoldan) [scarica il Pdf - 596 Kb]
  • Proposta Didattica (l'Istruttore FSI-FIDE/CONI e Maestro FSI Matteo Zoldan) [scarica il Pdf - 502 Kb]
  • Presentazione dei Corsi – Gli Scacchi Sport della Mente [scarica il Pdf - 181 Kb]

 

Copyright© ASD Chess Project 2012 - info@chesspro.it