Zoldan, Matteo (2108) – Karousos, Dmitri (2303)

Matteo Zoldan

Matteo Zoldan

Leggi tutto »

Tani Ubi, Danara (2014) – Zoldan, Matteo (2108)

Matteo Zoldan

Matteo Zoldan

Leggi tutto »

Lettera aperta ai tesserati Chess Projects

Gentili Tesserati,

l’anno che si sta per concludere, l’ottavo da quando è stata fondata Chess Projects nel 2011, è stato un anno per la nostra associazione ricco di molteplici eventi positivi, conditi con qualche delusione.

In questa lettera aperta a Voi che legati da un filo rosso, la passione per gli SCACCHI, siete il motore imprescindibile della nostra realtà associativa, provo a riassumere quanto di positivo abbiano conseguito nell’anno che si sta concludendo:

– dal 1 gennaio 2018 abbiamo anche una sede sociale e il martedì sera dalle 21.00 alle 24.00, per due volte al mese ci incontriamo al District 47 di Via Marghera a Milano

– il numero tesserati alla nostra associazione ha visto un incremento di circa il 30% raggiungendo i 50 tesserati, volume importante che ci inserisce fra le prime dieci associazioni della Lombardia; un risultato importante ottenuto senza di fatto avere una sede sociale classica ma solo dal 2018 i ritrovi settimanali al District47 che peraltro sono aperti anche ai non tesserati CP

– Il progetto Scacchi a Scuola di Chess Projects ha visto una contrazione nel numero di scuole presenti perdendo alcune scuole storiche a causa di decisioni strategiche delle medesime non inerenti, salvo in un unico caso, alla qualità del servizio da noi offerto.

– la squadra dei Chess Projects Surfers (D’Amore, Wieczorek, Costantini, Antognini, Zoldan) ha conseguito la promozione alla serie A1 nel Campionato Italiano Giovanile vincendo imbattuta la serie A2. L’obiettivo per il 2020 e’ la promozione alla serie Master o la conferma della permanenza in serie A1.

– la squadra dei Chess Projects Wizards (Haussernot, Zoldan, Di Fonzo, Bargeri, Podini) ha conseguito la promozione alla serie B nel Campionato Italiano Giovanile vincendo imbattuta la serie C. L’obiettivo per il 2019 e’ la promozione alla serie A2.

– il successo della candidatura presentata nel 2017 alla FSI ha portato alla organizzazione per il secondo anno consecutivo del 50° Campionato Italiano a Squadre Master e Femminile FSI 2018 che ha ottenuto giudizi positivi dal Direttore del CIS e dai capitani delle squadre che vi hanno preso parte

– Il LIVE Streaming prodotto per la seconda volta consecutiva da Chess Projects in occasione del 49° e 50° Campionato Italiano a Squadre Master e Femminile FSI 2017 e 2018 ha introdotto definitivamente questo servizio nel panorama scacchistico italiano. Un successo di qualità e di visibilità (punte da oltre 10.000 ed una media di oltre 5000 utenti), un successo tale da essere successivamente “copiati” da tante altre realtà concorrenti peraltro senza avvicinarsi allo standard di qualità fornito dalle produzioni realizzate da Chess Projects grazie ad un team di lavoro composto da Matteo Zoldan, Valeria Ferrara, Federico Zermian, Ludwig Rettore, Claudio Negrini, Roberto Costantini, Oskar Wieczorek, Cecile Haussernot, Paolo della Bianca

– grazie al rapporto ormai consolidato con Caroli Hotels abbiamo organizzato con successo presso Ecoresort Le Sirenè di Gallipoli la 7a edizione dell’Open del Salento 2018 che nel torneo principale ha visto la vittoria del GM Sabino Brunello. La collaborazione con Caroli Hotels è rinnovata anche per il 2019 con l’organizzazione in divenire della ottava edizione del torneo!

– grazie alla collaborazione con Sport Promotion / Sport Holidays siamo entratati a far parte della “famiglia” “Gazzetta dello Sport Summer Camp” contribuendo a promuovere il Camp (oltre 3000 partecipanti fra giugno e settembre) e a organizzare l’aspetto tecnico di un laboratorio scacchistico , svoltosi in due specifiche settimane (fine luglio e fine agosto). La collaborazione “Gazzetta dello Sport Summer Camp” è rinnovata anche per il 2019 con l’obiettivo primario di massimizzare il volume di partecipazione grazie a collaborazioni con istruttori sia della Lombardia che di altre regioni italiane a cominciare da Lazio e Sardegna

– A seguito del successo l’anno precedente nella serie Pioneer del Trofeo Lombardia, la squadra di Chess Projects ha preso parte alla serie TOP partendo con il 12esimo posto nel ranking su 16 squadre presenti e finendo ottenendo così la permanenza nel gruppo TOP. L’insoddisfazione della totalità dei nostri giocatori nei confronti della attuale formula di gioco ha portato alla decisione di rinunciare alla partecipazione al torneo nel 2019, salvo modifiche strutturali del medesimo in termini di formula

– Come avvenuto in occasione delle Olimpiadi di scacchi svoltesi in passato a Istanbul, Tromso e Baku un inviato di Chess Projects è stato presente alle Olimpiadi svoltesi in Georgia fornendo la consueta copertura giornaliera dell’evento in termini di notizie, fotografie, resoconti. In parallelo Chess Projects ha prodotto il LIVE Streaming con commenti in italiano dell’evento. Con l’occasione un ringraziamento al team di produzione e commento (Matteo Zoldan, Valeria Ferrara, Ludwig Rettore, Oskar Wieczorek, Valerio Di Fonzo, Luciano Carparelli, Nicolò Pasini)

– In occasione delle Olimpiadi di Scacchi in Georgia si sono svolte le elezioni per la presidenza e a scalare la dirigenza della FIDE che hanno visto l’elezione del nuovo presidente Arkady Dvorkovitch

Le uniche note negative in un anno ricco di soddisfazioni e successi provengono sul fronte della FSI. Forte del riconoscimento ottenuto a seguito dell’organizzazione del 50 CIS Master e Femminile 2018, Chess Projects ha presentato alla FSI la candidatura, in collaborazione con partner qualificati Sport Promotion/Gazzetta dello Sport Summer Camp e Accademia Scacchistica Triestina, per l’organizzazione del Trofeo Scacchi a Scuola 2019, presso il Bella Italia Village di Lignano Sabbiadoro (Friuli Venezia Giulia). Nonostante un progetto di elevata qualità che aveva come punto di forza una sede unica, con due arene all’interno di un parco a 100mt da spiaggia e mare, capace di ospitare tutti i potenziali 2000 partecipanti, la FSI ha deciso a maggioranza di assegnare la manifestazione a Policoro (Basilicata).

Non possiamo negare che si sia trattato di una decisione che ci ha trovato sorpresi e delusi e che ci obbliga a valutare con attenzione se l’impegno di oltre tre mesi di lavoro ed i costi sostenuti siano giustificati.

E’ un vero peccato perché in virtù del lavoro svolto e delle collaborazioni consolidate allo stato attuale Chess Projects, grazie ad un team di lavoro e collaborazioni con partner d’eccellenza, sedi conformi alle necessità ed un know how di riferimento in continua evoluzione, sarebbe in grado di candidarsi per qualunque delle manifestazioni annuali organizzate tramite bando dalla Federazione Scacchistica Italiana. Per il 2019 dovremo valutare se confermare gli obiettivi del 2018 o indirizzarli verso altri soggetti.

Riassumendo ecco gli obiettivi come sempre ambiziosi identificati da Chess Projects per l’anno 2019:

  • consolidamento volume tesserati nostra ASD
  • identificazione e acquisizione di una sede parallela o alternativa al District 47 che permetta lo svolgimento di attività sociale e agonistica anche duranti il fine settimana. 
  • realizzazione in Lombardia di un grande raggruppamento del CIS su base regionale in collaborazione con le principali realtà scacchistiche milanesi
  • organizzazione di tornei week end (solo sabato e domenica) con cadenza mensile o bimestrale con tempo di riflessione 1h+30sec. riservati a giocatori con rating < 1700 e < 2200, con l’obiettivo di fornire occasioni di gioco in particolare ai giovani Under 16 che intraprendono l’attività agonistica
  • conferma sportiva agonistica permanenza della squadra CP Surfers alla serie A1 del CIS
  • promozione sportiva agonistica della squadra CP Wizards alla serie A2 del CIS
  • organizzazione 8a edizione Open Internazionale del Salento 2019 – Ecoresort Le Sirenè
  • rilancio Progetto sportivo educativo “Scacchi a Scuola” nelle scuole di Milano e Provincia
  • partecipazione al Gazzetta dello Sport Summer Camp in qualità di partner esclusivo per il settore Scacchi
  • organizzazione di un match scheveningen (blitz/rapid/standard) fra le rappresentative giovanili (8/10 atleti) di Milano (ITA) e Katowice (POL) strutturato su due fine settimana da svolgersi nelle rispettive città nel periodo di Aprile e Settembre 2019
  • consolidamento progetto Live Streaming in collaborazione con Dream Stream, in occasione di nuovi eventi di prestigio che ne giustifichino l’implementazione
  • rinnovo eventuali candidature per l’organizzazione di manifestazioni ufficiali di carattere nazionale e internazionale in collaborazione con partner d’eccellenza

Cari tesserati con l’occasione Vi ringraziamo di averci concesso la vostra fiducia nell’anno 2018 e speriamo la rinnoverete per il 2019 per un altro anno di successi INSIEME.

Al fine avere gli strumenti, anche finanziari, per realizzare gli obiettivi che ci siamo riportiamo qui di seguito le quote sociali per l’anno 2019:

  • affiliazione a Chess Projects ADULTO € 50,00
  • affiliazione a Chess Projects UNDER 16 € 20,00
  • tesseramento AGONISTICO FSI (da effettuarsi in binomio con affiliazione ad ASD scacchistica) € 48,00
  • tesseramento ORDINARIO FSI (da effettuarsi in binomio con affiliazione ad ASD scacchistica) € 20,00
  • tesseramento GIOVANILE FSI (da effettuarsi in binomio con affiliazione ad ASD scacchistica) € 10,00

Un ringraziamento come sempre a tutti voi che avete collaborato con Chess Projects in tante modalità diverse, al consiglio direttivo, al nostro vicepresidente Alberto Zoldan e al nostro webmaster Paolo della Bianca.

Prima di chiudere un ricordo speciale per un amico che ci ha lasciato prematuramente nell’agosto 2018 vittima di un incidente: il Maestro Internazionale Lorenz Drabke ed ad Antonio Palmitessa alla memoria dei quali è dedicata l’ottava edizione dell’Open del Salento 2019.

Grazie per l’attenzione,

Matteo Zoldan
(Presidente)

Leggi tutto »

Pensieri finali sparsi del vostro uomo a Batumi

05-10-2018

China takes all (Open+femminile +NonaG. cup) 

Fabiano Caruana sempre più vicino nel rating ELO a a sua maestà Magnus Carlsen

Jorge Cori Vince la medaglia d’oro in prima scacchiera

USA arrivano secondi nel maschile anche (non solo!) a causa della sconfitta di Nakamura che perde con un polacco sui 2700 dunque mica “pizza e fichi” 

Il nostro commentatore Oskar Wieczorek parla un italiano fantastico e usa la parola “dilemma” che molti italiani in sanno neppure cosa vuol dire, aggiungiamo che è simpatico e IM con 2440…lo naturalizzo ? Qualche ragazza italiana me lo sposa gentilmente ?

La Polonia uomini crolla per stanchezza gli ultimi due turni dopo una cavalcata entusiasmante, rimane l’ammirazione per la loro performance complessiva (Duda continua a crescere)

La Cina donne vince l’oro ma nella foto sembra al proprio funerale

USA donne crolla sul finale perdendo contro la più forte Ucraina

La Gunina peggiora come look ogni volta che la vedo

Marina Brunello vince meritatamente la medaglia d’oro femminile in 4a scacchiera! Congratulazioni!!

Il supporto media ai giornalisti in queste Olimpiadi ha fatto davvero pena. C’e’ qualcosa da cambiare perché così non siamo uno sport! 

Wesley So non parla con nessuno perché pare sia prigioniero di una setta evangelica che lo controlla

La Francia perde con la Russia e non vince nulla

Kramnik medaglia di argento in terza scacchiera e’ un campione senza tempo 

Fabiano lo stesso in prima scacchiera #respect anche per il tweet finale di commento alla vittoria cinese 

Il cibo georgiano è buono pasta a parte

La sala di gioco principale era abbastanza penosa speriamo sia l’ultima volta

Abbiamo finalmente un presidente della FIDE presentabile pazienza se molti dicono troppo vicino a Putin

La Kosteniuk nel finale della partita prova una doppia furbata ma la campionessa del mondo, cinese, la sconfigge ugualmente #zen

Ho pattato lampo 3+3 col campione europeo Under 12 FM Volodar Murzin che giocherà il Salento Open 2019

I miei colleghi giornalisti, quelli “veri”, sono molto simpatici

Nella sala di gioco è pieno di gente che non dovrebbe starci! 

Tutte e due le italie performano così così le donne però perdendo con Inghilterra ultimo turno fanno peggio 

Domani mi toccano 5h30 da Batumi a Tblisi…preferirei discutere di religione con la guida spirituale di Wesley So

Susan Polgar e Paul Truong sono molto simpatici oltre che molto bravi

Italia maschile voto 7,5.

Italia Femminile voto 7.0. 

Ho fatto la prima intervista video della mia vita cominciando con il potenziale prossimo campione del mondo (Fabi!) sempre gentile e professionale

Alcuni arbitri alle Olimpiadi sono totalmente incapaci è incredibile come possano essere presente. Oggi L’arbitro donna di Russia – Cina è stata di una ignoranza desolante

Gli arbitri italiani qui sono bravi e rispettati

Il Presidente Pagnoncelli è stato ed è qui dal congresso in poi e ci rappresenta come sempre peraltro.

In Italia mi sa che scacchisticamente dobbiamo lavorare sulla comunità cinese che qualcosa di buono salta fuori..,

I Georgiani sono delle brave persone

Mi sa che non vado alla premiazione di stasera sono distrutto

Valeria Ferrara il nostro infaticabile producer ha prodotto qualcosa come 50 ore di trasmissione

Grazie a tutti commentatori che si sono alternati per commentare in italiano

Un appartamento in centro a Batumi potrebbe costare €30.000

Chess Projects in collaborazione con Veturia e Dream Stream vi ha offerto con la sua copertura 56 ore di diretta streaming in italiano circa 400 foto (alcune devono ancora arrivare) 1 video e tutto il proprio impegno

Sono stanco ma abbastanza soddisfatto

Leggi tutto »

Inside View 43 Olimpiadi Batumi 2018 – 7 turno 01/10

Polgar sisters

A cura del vostro inviato speciale

Sperando di incontrare il vostro interesse, provo qui a fare il punto della situazione a circa metà Olimpiade; evento che però per me è cominciato in realtà solo ieri, essendo arrivato la sera prima da Tblisi in treno, località dove ero giunto in aereo il giorno precedente, con un volo Milano-Istanbul-Tblisi.

Batumi come città è sicura e ospitale ma essendo una città nata da zero sul turismo non è particolarmente interessante sotto il profilo storico.

E’ ricca di ottimi ristoranti e alberghi (decisamente molto belli) ma poco altro, eccetto le spiagge dove però nessuno di noi qui ha tempo di andare.

43° Olimpiade di Scacchi 2018 – Inside View da BatumiL’albergo dove risiedono le squadre italiane è bello e dicono di trovarsi bene; unica cosa, non è esattamente centrale e dunque bisogna muoversi in taxi che comunque qui costano nulla, come peraltro tutto il resto.

L’organizzazione olimpica è buona con una grande pecca… la sala di gioco che è appena discreta.
Niente di drammatico ma per essere un Olimpiade non ci siamo proprio, almeno secondo me.

Innanzitutto la sede di gioco non è unica sala ma è divisa in due sale connesse da un passaggio all’aperto trasformato in una specie di tunnel.
La sala di gioco migliore, incredibilmente, è la seconda dove giocano le squadre meno forti (!) che però è senza tribune, mentre la sala di gioco principale ha tribune e spalti ma è abbastanza piccola per un evento di questo tipo.

La risultante è che i giocatori sono piuttosto vicini, gli spazi di passaggio stretti e noi giornalisti possiamo accedere con la macchina fotografica solo nei primi 30 minuti di inizio turno (10 minuti col flash) e poi possiamo rientrare ma senza fare fotografie… che per un giornalista è una cosa senza senso.
Il media center è spartano e un po’ piccolo ma soprattutto è diviso da una parete artificiale dalla zona degli stand.
Conclusione: c’è molto rumore proveniente da lì e scrivere e stare in un contesto simile 10h ti fa diventare “scemo”.

I trasferimenti dagli hotel sono gestiti bene in modo puntuale e piuttosto efficiente; il cibo non è molto vario ma è buono con prevalenza di pollo, maiale e verdura e riso e qualche torta salata, infine degli strani ravioloni con dentro la carne o la verdura a scelta.

Il clima è simile a quello del Nord Italia ma con una differenza di temperatura maggiore fra giorno e sera.

Nel complesso direi come voto un 7,5 soprattutto per i costi bassi di vita e la gentilezza della popolazione che però parla inglese solo se under 30 e non sempre.

Baku (voto 9 se non di più!) era decisamente meglio sotto tutti i punti di vista…allo stesso tempo però Tromso era decisamente peggio. Ci accontentiamo! 🙂

Fra tre giorni si vota… nessuno si sbilancia ma le voci dicono che Makropoulos sarebbe avanti con un margine dai 20 ai 30 voti e che però ci sono almeno altri 30 voti non decisi e come al solito quelli che potrebbero spostarsi in base a come percepiscono potrebbe andare. Se dovessi scomettere punterei sul candidato greco.

Vi ricordo che da domani 2 ottobre ricomincia su Chess24 e sul nostro YouTube channel il commento delle partite dalle 13.00/13.30 alle 19.00/19.30.
Commenteranno in italiano IM Oskar Wieczorek e M. Ludwig Rettore.

FOLLOW AND STAY WITH US!!

Pronostico finale: gli USA vincono ancora per la seconda volta a livello maschile e l’Ucraina a livello femminile…ovvero vincono di fatto le favorite iniziali 🙂

Alla prossima da Batumi. Stasera party di Dvorkovitch a sostegno della sua candidatura, per abnegazione sono costretto ad andare 😉 ma d’altronde per dovere a questo punto dovrò essere presente anche agli altri party dei candidati, per non fare differenze.

Matteo Zoldan

Leggi tutto »