Inside View 43 Olimpiadi Batumi 2018 – 10 turno 04/10

Inside View 43 Olimpiadi Batumi 2018 – 10 turno 04/10

Purtroppo giornata sfortunata e per le compagini italiane: gli uomini perdono con una Svezia sulla carta leggermente sfavorita contro di noi mentre le donne, dopo il bel pareggio ottenuto ieri con l’India, perdono con Goergia 2, squadra che era alla nostra portata ma in termini di rating superiore. Doverosi i complimenti alla nostra WGM Marina Brunello alla seconda vittoria consecutiva!

Per quanto riguarda invece la squadra maschile, guardando le partite ho avuto l’impressione che alcuni dei nostri possano aver accusato la fatica ed altri il rammarico di non aver reso in precedenza come avrebbe voluto.

Inside View 43 Olimpiadi Batumi 2018 – 10 turno 04/10Il problema principale è però non tanto aver perso ma aver avuto questa brutta giornata ad un turno dalla fine, dopo aver giocato invece dall’inizio un torneo di buon livello, cosa che ci condanna a dover vincere l’ultimo turno, senza peraltro poter inseguire posizioni nelle prime venti che nel cuore e nella testa avremmo voluto conquistare.

E’ certamente mancato qualcosa al team maschile ma non è questo il momento di pensare a che cosa, adesso è il momento di tenere duro e dare tutto quello che resta, con lucidità, per concludere al meglio possibile!

Rimane un po’ di rammarico per quanto avrebbe potuto essere e non è stato.

Mi rimane l’impressione che quanto accaduto oggi sia in parte sia frutto della conclusione della sfortunata conclusione della partita di Alessio Valsecchi di ieri…
se avesse vinto o pattato oltre a non pescare come squadra la Svezia, Alessio sarebbe stato probabilmente schierato perché pronto ad affrontare la sfida con il giusto spirito.

Comunque domani ci tocca la sulla carta inferiore Bosnia Erzegovina: si può fare! 

Sulle ragazze non mi posso pronunciare perché purtroppo non sono riuscito a seguire le partite, in termini di classifica anche lì però vale il discorso degli uomini: bisogna tenere duro e chiudere al meglio domani per prenderci quello che meritiamo.
Domani ci tocca Inghilterra, poteva andarci meglio ma partiamo favoriti. 

Quanto agli altri, vincono di misura gli USA lasciando fuori Nakamura, questo turno (e forse anche il prossimo),  vince la Russia che sconfigge l’Inghilterra grazie a Kramnik che nonostante l’età, non più da ragazzo, è ancora il giocatore di riferimento di questa squadra nei momenti che contano.

Crollo dell’ Azerbajan che incassa la seconda sconfitta consecutiva, ieri con la Cina e oggi con l’Ucraina: squadre fortissime, niente da dire, però anche questa volta gli azeri nei momenti decisivi danno l’impressione di essere meno forti dietro e non sempre sufficientemente carismatici davanti.

Perde la Polonia, forse un po’ stanca, contro la solidissima Cina che andrà a giocarsi l’oro contro gli USA ed ora i polacchi possono ancora giocarsi le loro carte affrontando la pericolosa India di Anand che è l’unica squadra a non poter arrivare prima e neppure seconda ma gioca verosimilmente per il bronzo. 

Come disse Susan Polgar in una delle precedenti olimpiad,i questo è un torneo duro dove non rappresenti te stesso ma rappresenti il tuo Paese; se non sei pronto a dare tutto è meglio che tu stia a casa.

Aggiungo però una postilla per coloro che giudicano solo in base al risultato: dare tutto non significa vincere, significa dare tutto il proprio meglio, sono due cose diverse.

Si giocano infatti USA – CINA ed anche FRANCIA – RUSSIA per tutti i tre posti del podio e INDIA – POLONIA per qualcosa in meno.

La situazione e’ piuttosto complessa ma potrebbe essere la seguente:

  • Se vince la CINA è oro per loro e forse neppure bronzo per USA, salvo perdano col minimo scarto e se gli altri risultati delle squadre con gli stessi punti siano anch’essi decisivi in un senso o nell’altro;
  • Lo scenario piu complesso, ovvero se USA e CINA pareggiano: in questo caso devono sperare che gli altri incontri finiscano anch’essi con dei pareggi, altrimenti una tra FRANCIA, RUSSIA e POLONIA vincerà l’oro.
    Se pareggiassero entrambi gli incontri e la Polonia non vincesse sarebbe spareggio al fotofinish USA / FRANCIA.
    In caso invece di doppio pareggio dei primi due incontri e vittoria della Polonia sull’India l’oro andrebbe ai polacchi!
    Ecco la classifica per spareggi in caso di arrivo a punti squadre e individuali identici:
    USA 324,5
    Cina 320,5
    Polonia 325,0
    Francia 309,0
    Russia 301
  • Se vince USA è oro per loro e forse neppure bronzo alla CINA perché dipenderebbe da come perdono e se dai contemporanei risultati delle delle squadre con un punto squadra in meno, ovvero FRANCIA, RUSSIA e POLONIA e se siano anch’essi decisivi, in un senso o nell’altro

In tutto questo complesso scenario si inserisce anche la Polonia che, vincendo con l’India e sfruttando eventuali pareggi degli altri due incontri, potrebbe addirittura vincere la medaglia d’oro.

E’ EVIDENTE CHE NON POTRA’ CHE ESSERE UN TURNO AL CARDIOPALMA E VISTE COME SI SONO MESSE LE COSE PUO’ SUCCEDERE DAVVERO DI TUTTO.

E’ il bello ed il brutto delle Olimpiadi… a meno che una Squadra non vinca tutti i primi 10 incontri finirà a giocarsi tutto all’ultima partita….ed in questo caso non basta la tecnica ci vuole anche freddezza e cocoones!

(Matteo Zoldan & Paul Truong)

Pronostico del sottoscritto:

USA – CINA 2 e 1/2 a 1 e 1/2
FRANCIA – RUSSIA 2 a 2
INDIA – POLONIA 2 e 1/2 a 1 e 1/2

Classifica finale di conseguenza.

Quasi dimenticavo… comunque vada domani abbiamo già il vincitore della medaglia d’oro in prima scacchiera vi riporto infatti quanto postato ora dalla onnipresente e sempre super competente Susan Polgar:

“SPICE GM Jorge Cori won his game today! His score is 7.5/8 with performance about 2900, which is the best of the entire Batumi Chess Olympiad! He is guaranteed at least 1 Gold medal! His performance is better than Caruana, Giri, Ding Liren, Kramnik, So, Anand, Mamedyarov, MVL, Nepomniachtchi, Radjabov, etc. That is quite a feat! I am so proud of him and his Peruvian teammates! Congratulations!”

”SPICE GM Jorge Cori ha vinto la sua partita di oggi! Il suo punteggio è al momento è di 7.5 su 8, con una performance di circa 2900, che è la migliore dell’intera Olimpiade di scacchi di Batumi! È assegnata dunque la 1° medaglia d’oro! La sua performance infatti è migliore di Caruana, Giri, Ding Liren, Kramnik, So, Anand, Mamedyarov, MVL, Nepomniachtchi, Radjabov, ecc. Questa è una vera impresa! Sono così orgogliosa di lui e dei suoi compagni di squadra peruviani! Congratulazioni!”

Vi segnalo infine che oggi pomeriggio è stata pubblicata un’eccellente galleria fotografica giornaliera con ben 90 foto!

E i commentatori di Dream Stream sono stati con voi, in diretta, tutto il pomeriggio e domani lo saranno di nuovo alle 9.00 per l’ultimo decisivo e drammatico turno di gioco.

Vi diamo appuntamento dunque domani ore 11.00 qui in GEORGIA, ore 9.00 in ITALIA. 

Buonanotte,

Matteo Zoldan

Leggi tutto »

Inside View – 43 Olimpiadi Batumi 2018 – 9 turno 03/10

43 OLYMPIAD BATUMI GEORGIA 2018 – 9TH ROUND

Oggi avete dovuto accontentarvi perché abbiamo avuto due problematiche diverse da gestire: la prima è che solo per oggi ci siamo dovuti spostare in un altro studio di trasmissione e questo ha richiesto lavoro e tempo. Per questa ragione, alla fine di tutto, abbiamo cominciato alle 14.00 invece che alle 13.00. 
43 OLYMPIAD BATUMI GEORGIA 2018 – 9TH ROUNDPeccato perché avremmo voluto seguire Italia-Russia sin dalla prima mossa ma non sempre è possibile fare sempre quello che si vuole. 
Come ormai sapete noi ci mettiamo tutto l’impegno possibile ed un ringraziamento doveroso va a Valeria Ferrara la nostra producer ufficiale.

Il secondo problema è che il sottoscritto è stato a lungo al Congresso della FIDE, dove al termine di tutti gli interventi (ci sono più o meno 50 punti in agenda) si è votato per il prossimo Presidente (Makropoulos o Dvorkovitch) alla fine di una campagna elettorale molto combattuta ed incerta e, come spesso avvenuto in passato, assai polemica e caratterizzata da colpi bassi e da pesanti accuse. 
In conclusione sono arrivato in sala di gioco solo alle 15.25 e ho potuto dedicarmi alle foto per 5 minuti, poi ne ho rubacchiati altri 10 sforando il tempo che abbiamo a dimostrazione.
Dunque invece delle consuete 100 fotografie – che poi diventano 60/70 – ne ho fatte solo 20 tra le quali ne ho selezionate 15. Mi sono concentrato soprattutto sulla squadra italiana maschile. 
Mi spiace per le ragazze e soprattutto per Daniela Movileanu che sono ancora riuscito a ritrarre… ma ci sono ancora due turni e sperando che giochi non mancherò di farlo! 
Le foto della giornata sono disponibili come sempre nella galleria giornaliera presente in questo sito.

Elezioni FIDE

Da oggi la massima organizzazione mondiale di scacchi ha un nuovo Presidente, si tratta del russo Arkady Dvorkovitch!
Ci saranno sicuramente dei profondi cambiamenti e ci si può azzardare a dire che è cominciata una nuova era. Speriamo che sia portatrice di tanti sviluppi positivi come chi ama gli scacchi spera.
Il ticket presentato è di tutto rispetto, dunque i presupposti ci sono. Vedremo innanzitutto come saranno composte le commissioni che sono il braccio operativo della FIDE e come andranno domani o dopodomani le elezioni per la European Chess Union che vedrà sicuramente eletti numerosi esponenti del gruppo FIDE uscente con a capo il georgiano Zuran Azmaraparashvili.

Torneo Generale – Corsa alle medaglie

Dopo la sconfitta di oggi, forse non del tutto meritata (ma il merito lascia il tempo che trova) gli USA sono con le spalle al muro: non solo devono vincere ma devono anche sperare di giocare contro la Cina nell’ultimo turno e batterla nel caso in cui la Cina vinca o pareggi con la Polonia mentre, nel caso in cui la Cina perdesse, devono vincere e sperare nel passo falso della Polonia nell’ultimo turno.
Sarà dura anche perché Caruana potrebbe essere un po’ stanco e Nakamura dopo la sconfitta di oggi e la forma dimostrata fino ad ora sarà in difficoltà, quantomeno a livello psicologico.
Comunque domani chi esce vincitore da Polonia / Cina (io spero nel pareggio perché tifo USA) sarà la favorita per la vittoria finale.
Attenzione anche all’Armenia soprattutto per la zona medaglia.

Matteo Zoldan

Leggi tutto »

Inside View – 43 Olimpiadi Batumi 2018 – 8 turno 02/10

43rd CHESS OLYMPIAD BATUMI GEORGIA 2018 - 8TH ROUND

Grande Italia!

Con una prova di qualità e di nervi e di squadra sconfiggiamo la Turchia che, se non erro, non avevamo mai battuto in passato e che sulla carta era al nostro stesso ranking se non leggerissimamente superiore.

Oggi prestazione produttiva anche se con tante emozioni e partite non sempre lineari in termini di andamento del vantaggio.

Purtroppo da parte mia non ho ho potuto seguire quella di Luca Moroni dunque non posso dirvi molto se non che mi dicono abbia giocato una partita senza sbavature di eccellente qualità, oltre ad essere stato certamente l’eroe della giornata essendo il solo vincitore e avendo spinto così la squadra alla vittoria (Bravo Luca!).

43rd CHESS OLYMPIAD BATUMI GEORGIA 2018 - 8TH ROUNDIl Magic Man di giornata è decisamente Alessio Valsecchi che, con sangue freddo e serenità, usa la tattica per salvare una posizione quasi sicuramente perdente (non ho controllato con i motori, ero proprio in sala di gioco a seguire le partite live) e con una magia obbliga l’avversario addirittura a chiedere patta! Daniele Vocaturo sigilla facile il secondo pareggio e vinciamo l’incontro con gli ostici turchi! Domani avremo davvero una squadra forte: Azeerbajan e Inghilterra le abbiamo già incontrate dunque vedremo chi ci tocca.

Se sono “rose e fiori” per gli uomini, non è lo stesso per le donne che perdono senza molto da recriminare.
USA troppo più forti alla scacchiera e che hanno nel complesso dominato.
Comunque questo non cambia la buona Olimpiade che stanno facendo e domani è un altro giorno, nel quale affronteremo sicuramente una squadra meno forte tecnicamente.

Lasciatemi chiudere con i complimenti ai miei due giocatori preferiti ovvero Caruana e Radjabov che, seppur su sponde avverse, vincono entrambi delle eccellenti partite.

Ho potuto seguire meno quella di Radjabov (seguire tutte le partite è semplicemente impossibile anche senza fare le foto, figuriamoci realizzandone 100 al giorno e facendo l’editing di almeno 60/70% delle stesse) e di più quella di Fabiano…. superlativo come sempre. Battere Mamedjarov in questo momento è come sconfiggere Carlsen…! La serenità e la sicurezza con cui Fabiano affronta e gestisce le partite è impressionante e vi posso assicurare che è diventato anche un buon comunicatore: alla fine si è concesso ben 30 minuti complessivi in sala interviste a ben tre diversi network (Chess.com, Georgia e India) raccontando i momenti chiavi dell’incontro e come si trova a Batumi.

Adesso tutto è nella mani del suo compagno Shankland, che ha in mano una posizione vinta secondo il motore scacchistico ma deve riuscire a convertirla se vuole dare a Team USA la vittoria nell’incontro che sarebbe importantissima in ottica medaglia d’oro.

Spero che abbiate apprezzato la diretta odierna in ITALIANO prodotta da Dream Stream (Chess Projects + Veturia) e la galleria fotografica già presente sul nostro sito al seguente link https://www.chesspro.it/2018/10/02/43rd-chess-olympiad-batumi-georgia-2018-8th-round-galleria-fotografica/

A domani!

Matteo Zoldan

Leggi tutto »